Home :: Gite :: Monte chiadin - m. 2287
Domenica 04 Ottobre 2020
Alpi Carniche Occidentali
[MONTE CHIADIN - m. 2287 - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso i Capigita o la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

Per questa gita le iscrizioni sono aperte il martedì e venerdì che la precedono.

I Capigita si riservano la facoltà di apportare modifiche a quanto programmato qualora le condizioni meteo o di sicurezza lo richiedessero.

MONTE CHIADIN - m. 2287

Il Monte Chiadin si erge isolato tra Forni Avoltri e Sappada, proprio a confine tra Carnia e Cadore. È composto da due cime (Cima Est e Cima Ovest) collegate fra loro da una impervia cresta impegnativa da percorrere. Meno frequentato dei più attraenti e suggestivi gruppi montuosi che lo circondano, è tuttavia una salita da non perdere sia per l’ambiente che si attraversa sia per il grandioso panorama a 360°.

Avvicinamento in auto: da Villa Santina si va a percorrere la SR355 della Val Degano fino al paese di Cima Sappada dove, dietro la chiesa, inizia la strada che, risalendo la Val Sesis, porta ai Piani del Cristo dove si lascia il veicolo.

Il punto di partenza si trova in corrispondenza del Rifugio Piani del Cristo (m. 1410), dove una pista si inoltra nel bosco lungo il sent. n° 139 che si segue sino ad incrociare il sent. n° 174 a quota 1640 mt. lungo il quale proseguiremo fino ad arrivare alla panoramica vetta (m. 2287).

Dislivello in salita; m. 860
Difficoltà;   EE
Tempi indicativi di percorrenza: 5/6 ore circa
Equipaggiamento: da escursione in montagna
Trasporto: mezzi propri

Capigita: Gianfranco Brusutti, Paolo Tedesco