Home :: Gite :: Archivio :: Troi de sant'antoni
Domenica 26 Ottobre 2014
Dolomiti Friulane - Erto e Casso
[TROI DE SANT'ANTONI - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery
[TROI DE SANT'ANTONI - 2][TROI DE SANT'ANTONI - 3][TROI DE SANT'ANTONI - 4][TROI DE SANT'ANTONI - 5][TROI DE SANT'ANTONI - 6][TROI DE SANT'ANTONI - 7][TROI DE SANT'ANTONI - 8][TROI DE SANT'ANTONI - 9][TROI DE SANT'ANTONI - 10][TROI DE SANT'ANTONI - 11][TROI DE SANT'ANTONI - 12][TROI DE SANT'ANTONI - 13][TROI DE SANT'ANTONI - 14][TROI DE SANT'ANTONI - 15][TROI DE SANT'ANTONI - 16][TROI DE SANT'ANTONI - 17][TROI DE SANT'ANTONI - 18][TROI DE SANT'ANTONI - 19][TROI DE SANT'ANTONI - 20][TROI DE SANT'ANTONI - 21][TROI DE SANT'ANTONI - 22][TROI DE SANT'ANTONI - 23][TROI DE SANT'ANTONI - 24][TROI DE SANT'ANTONI - 25][TROI DE SANT'ANTONI - 26][TROI DE SANT'ANTONI - 27][TROI DE SANT'ANTONI - 28][TROI DE SANT'ANTONI - 29][TROI DE SANT'ANTONI - 30]

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso la segreteria della sezione aperta il martedì e venerdì dalle ore 21.00 alle 22.00.

Per iscrizioni: martedì 21 e venerdì 24 ottobre.

TROI DE SANT’ANTONI

Il “Troi De Sant’Antoni” è una antica via che collegava gli abitanti della Val Vajont con la Valle del Piave. L’escursione inizia a Casso tra gli stretti vicoli e le caratteristiche case in pietra, poi oltrepassa il piccolo cimitero per immettersi nella mulattiera.
Qui si inizia a perdere dolcemente quota con interessanti scorci panoramici sulla diga del Vajont e sulla frana del Monte Toc e dopo un po’ troveremo il bel tempietto affrescato e dedicato appunto a San Antonio.
Proseguendo si giunge in loc. Sedasella, caratterizzata dalla presenza di tre casere poste a poca distanza l’una dall’altra, poi si passa accanto al “Landre de L’Acqua” e la suggestiva casera addossata alla roccia, infine a Casera Dogarei. Più avanti si passa per loc. “I Tac” ed “I Pont”, poi si sale ai Pian Dei Sass, punto più alto del nostro itinerario e in falsopiano arriveremo alle Cave di Cepe magnifica terrazza panoramica sul gruppo del Bosconero e sulla vallata del Piave.
Seguendo il sent. n° 394 si torna al punto di partenza.

Accesso: Casso, sent. 380-395a - Casere Sedasella, biv. Casera Dogarei, sent. 395 - Pian Dei Sass, sent. 394 - Cave di Cepe – Casso.

Dislivello: mt. 450
Difficoltà: E
Equipaggiamento: normale da escursione in montagna
Trasporto: Mezzi propri
Capigita: Lucia Bonfada - Rita Tisin


Iscrizioni: martedì e venerdì antecedenti la gita