Home :: Gite :: Archivio :: Rifugio marinelli-bombardieri m. 2813 - piz palÚ m. 3905
Da Sabato 29 Luglio a Domenica 30 Luglio 2017
Gruppo del Bernina (SO)
[RIFUGIO MARINELLI-BOMBARDIERI m. 2813 - PIZ PALÚ m. 3905 - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso i Capigita o la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

Gita a numero chiuso: max 25 posti per sezione.

Gita in corriera e con pernottamento in rifugio.
Per questa gita le iscrizioni si chiudono venerdì 7 luglio o ad esaurimento dei posti.

I Capigita si riservano la facoltà di apportare modifiche a quanto programmato qualora le condizioni meteo o lo stato del percorso lo richiedessero.

Gita in collaborazione con la SAF di Udine.

Il nome Palü deriva dal latino palus (palude). La cima fu probabilmente chiamata con tale nome derivandolo dal nome di un'alpe, Alpe Palü, che si trova 4 km a est della cima, in territorio di Poschiavo, e che è situata ai bordi di una zona paludosa.
Il massiccio è formato da tre cime: la principale Muot dal Palü (Piz Palù) m. 3905; la cima orientale Piz Palü Orientale m. 3.882; la cima occidentale (Piz Spinas) m. 3.823; Con tre costoni prominenti e quattro ghiacciai sospesi è considerata una delle cime più belle delle Alpi Centrali.

La gita prevede che i partecipanti possano essere divisi in due gruppi A e B con due diversi percorsi:

Gruppo A: attraversata dei Piz Palù mt 3905 dal rifugio Marinelli-Bombardieri mt. 2813 al rifugio Diavolezza mt. 2978 Percorso alpinistico impegnativo ma estremamente affascinante.

Gruppo B: Attraversata dal rifugio Marinelli per Val Poschiavina, passo Canciano, Loc. Annunziata (m. 981) (Poschiavo) Percorso piuttosto lungo in ambiente alpino di alta quota con notevole dislivello in discesa.

Sabato 29: Gruppi A e B; in corriera fino a Chiesa Valmalenco e quindi dal lago Campo Moro (m. 1990), salita al rifugio Marinelli Bombardieri (m. 2813) e pernottamento.

Gruppo A: Dal rifugio Marinelli Bombardieri si risale la Vedretta di Scerscen fino al bivacco Marco e Rosa mt. 3609 si svolta a destra seguendo le tracce che salgono all’aerea cresta Bellavista che si attraversa integralmente raggiungendo in circa 5 ore la cima Palù a mt. 3905. Si prosegue in discesa attraversando alcuni seracchi sulla Vedret Pers e aggirando il Picco Trovat si raggiunge il rifugio Diavolezza mt. 2978, da dove in funivia si scende al Passo Bernina (Svizzera) dove ci attende il pulman.

Gruppo B. dal rifugio Marinelli Bombardieri (m. 2813) per rifugio Bignani (m. 2401) , Val Poschiavina, passo Canciano (m. 2464) e loc. Annunziata (m. 981) ( Poschiavo - Svizzera) dove è in attesa la corriera. Salito in corriera, prosegue fino al passo Bernina dove si ricongiunge con il gruppo A per il rientro.

Accesso: Da Sondrio (parte occidentale della città) si segue la strada per la Valmalenco. Giunti a Chiesa in Valmalenco si svolta a destra, verso Lanzada e la Val Lanterna. La strada raggiunge il villaggio di Campo Franscia e prosegue poi sempre asfaltata e con numerosi tornanti, fino alla località di Campo Moro. Ampie possibilità di parcheggio.

Altri dati:

Gruppo A;

-dislivello in salita: I° giorno mt 900, II° giorno mt 1092;
-dislivello in discesa: II° giorno mt 1159 più la funivia al Passo Bernina (Svizzera)
-difficoltà: EAI (percorso alpinistico)
-tempi indicativi di percorrenza: salita I° giorno ore 3;  salita II° giorno ore 5;  discesa II° giorno ore 3,5
-equipaggiamento da alta montagna con attrezzatura alpinistica omologata

Gruppo B;

-dislivello in salita: I° giorno mt 900, II° giorno mt 600;
-dislivello in discesa: II° giorno mt 1832
-difficoltà: EE
-tempi indicativi di percorrenza: salita I° giorno ore 3; discesa II° giorno ore 6 con brevi risalite
-equipaggiamento da alta montagna (con attrezzatura omologata)

Trasporto: corriera

Altre informazioni utili: andata KM 500; 5 ore di viaggio, ritorno Km 420; 5 ore di viaggio più soste

Capigita percorso A: Dario Travanut - Renato Miniutti
Capigita percorso B: Piero Pasquili (SAF)