Home :: Gite :: Archivio :: Monte zerten - m. 1883
Domenica 08 Ottobre 2017
Prealpi Carniche - Gruppo Col Nudo-Cavallo - Erto e Casso
[MONTE ZERTEN - m. 1883 - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso i Capigita o la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

Per questa gita le iscrizioni sono aperte martedì 03 e venerdì 06 ottobre.

I Capigita si riservano la facoltà di apportare modifiche a quanto programmato qualora le condizioni meteo o lo stato del percorso lo richiedessero.

Salita ad un monte poco conosciuto dall’escursionismo convenzionale, che però gode di ottimo panorama sul gruppo montuoso di Cima dei Preti e del Duranno, sul gruppo del Col Nudo e sull’intera Valle del Vajont. È stata definita come “un’ottima, isolata, specola sulle valli Mesaz, Vajont, Zemola, Taura.”
La salita si svolge in ambiente selvaggio, tipico dei versanti Nord delle Dolomiti Friulane e delle Prealpi Carniche: ripide balze rocciose intervallate da pale di Pino mugo e Larice. Particolarmente remunerativo può essere salirvi in autunno proprio per godere dei colori gialli dei Larici in quel periodo. Storicamente i suoi alti pascoli erano sfruttati dai pastori locali; infatti ciò che resta della mulattiera che vi sale né è la testimonianza. La Val Vajont che sotto vi scorre, come è noto, è stata teatro del disastro del Vajont del 9/10/1963 che la ha segnata indelebilmente, e da questa cima gli effetti sono molto ben apprezzabili.

Si lasciano le auto in località Cà Prada (m. 735), la quale si trova sulla strada lungolago di ciò che resta del Lago del Vajont. Da qui si imbocca la strada forestale che, a tratti cementata a tratti sterrata, sale fino alla Casera Col di Cuare (m. 1107). Qui la carrareccia si esaurisce e si prosegue alle spalle della Casera lungo un’evidente traccia sporadicamente segnalata da qualche sbiadito bollo rosso. Si segue questa antica mulattiera fino al grande vallone che divide il Monte Zerten da Cima dell’Ardoto (m. 1650 circa). Si risale ora il grande vallone seguendo una labile traccia, puntando al suo culmine verso destra per ripidi prati. Si aggira ora qualche roccia su prati in versante Nord-Ovest, fino ad arrivare in cima al Monte Zerten (m. 1883).
Discesa per la via di salita.

Accesso in auto: tramite la SS n° 251 “della Val Cellina” si giunge a Erto, lo si oltrepassa giungendo poco oltre il bivio per Casso e poco dopo si imbocca sulla sin. l’ingresso di un grande parcheggio, lo si lascia sulla dx e si va a salire lungo la stradina che corre sopra la frana del Monte Toc, si passano le case Pineda e si giunge alle C.re Prada dove si lascia l’auto.

Dislivello in salita:  m. 1150
Difficoltà:  EE
Tempi indicativi di percorrenza: salita ore 3.30 - discesa ore 2.30
Equipaggiamento: da escursionismo in montagna
Trasporto:  mezzi propri                 

Note: a causa della mancanza totale di segnavia ufficiali e per il percorso faticoso, la gita è riservata ad escursionisti esperti e ben allenati!

Capigita: Jacopo Verardo - Matteo Basso