Home :: Gite :: Archivio :: Monte triglav - m. 2864
Da Venerdì 31 Luglio a Domenica 02 Agosto 2015
Alpi Giulie Slovene
[MONTE TRIGLAV - m. 2864 - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery
[MONTE TRIGLAV - m. 2864 - 2][MONTE TRIGLAV - m. 2864 - 3]

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso la segreteria della sezione aperta il martedì e venerdì dalle ore 21.00 alle 22.00.

Per questa gita le iscrizioni entro e non oltre il 10 luglio.

Vedi il regolamente gite sociali.

Il Monte Tricorno (in sloveno Triglav), con i suoi 2864 m. di altezza, è la più alta cima delle Alpi Giulie e si erge nel mezzo del parco nazionale omonimo; ai suoi piedi si trovano le sorgenti di uno dei più importanti affluenti del Danubio, la Sava e quelle dell'Isonzo che sfociano nel mare Adriatico. Sulla sommità del Tricorno dal 1895 si trova un caratteristico bivacco chiamato Aljažev stolp (torre di Aljaž).
Il monte è diventato un simbolo dell'identità slovena, è rappresentato in forma stilizzata nello stemma nazionale, nella bandiera e nella moneta slovena da 50 centesimi di euro; inoltre secondo la tradizione ogni sloveno almeno una volta nella vita dovrebbe salire sulla cima del Tricorno.
Dal 1919 al 1943 era il monte più alto della provincia di Gorizia ed era al confine con il Regno di Jugoslavia.

PROGRAMMA:

Venerdì 31 Luglio
Ore 18.00 partenza dalla sede C.A.I. di San Vito al Tagliamento per raggiungere il Rifugio Aliazev Dom dove si pernotterà.

Sabato 1° Agosto
Sveglia alle ore 6.00, colazione ed inizio della salita che avrà come meta la vetta del Triglav. I partecipanti potranno essere divisi in due gruppi che effettueranno itinerari con difficoltà diverse.

Un primo gruppo (A) seguirà una via impegnativa che conduce al rifugio Triglavski Dom (m. 2516), dal quale proseguirà la salita, dapprima verso il Mali Triglav, per concluderla in cima al Triglav.

Un secondo gruppo (B) seguirà un itinerario ancor più impegnativo poiché salirà a Forcella Luknja e arriverà in vetta al Triglav per il percorso conosciuto con il nome di BAMBERGOVA POT, una lunga risalita su una via attrezzata, ripida e a tratti molto esposta. Tuttavia essa è molto remunerativa per il panorama e la morfologia dell’ambiente che si risale.

Entrambi i gruppi si incontreranno in vetta al Triglav e scenderanno insieme al rifugio Triglavski dom na Kredarici (m. 2515) per la via che passa dal Mali Triglav e pernotteranno presso il rifugio.

Dati tecnici:
Quota di partenza: m. 1051;  quota massima: m. 2864; quota di arrivo finale: m. 2515
Dislivello: in salita m. 1833; in discesa: m. 351;
Tempi totali di percorrenza: circa ore: 6,00/6,30
Difficoltà: EEA

Domenica 2 Agosto
Al mattino dopo la prima di colazione si inizia il percorso di ritorno alle auto.
Tutti insieme si scenderà lungo la via classica che si percorre per giungere al rifugio Triglavski che passando ai piedi della parete giallastra del Begunjski vrh si incontra un bivio dove svolteremo a sinistra imboccando il comodo sentiero Prag, che però, di tanto in tanto, presenta qualche tratto attrezzato con staffe e pioli che agevolano i passaggi su sbalzi rocciosi. Poi il sentiero si fa più semplice e giunti a fondovalle si prosegue verso destra per raggiungere in breve il Rifugio Alizajev Dom dove si potrà approfittare per un meritato ristoro.

Dati tecnici:
Quota di partenza: m. 2515; Quota di arrivo: m. 1015
Dislivello: in salita: m. 50;  in discesa: m. 1.500;
Tempi di percorrenza: ore 4,00/4,30 circa.
Difficoltà: EEA


NOTE:
La via ferrata che porta in cima al Tricorno risulta impegnativa più per l’esposizione e la frequentazione che per le difficoltà tecniche, quasi un “sentiero attrezzato d’alta quota”.
Per percorrerla bisognerà indossare obbligatoriamente: casco, imbrago e set da ferrata omologati.
Bisogna inoltre essere in grado di superare i brevi tratti non attrezzati di facile arrampicata presenti lungo il percorso.
Consigliati: bastoncini telescopici, calzature robuste, un capiente contenitore per l’acqua, sacco lenzuolo e lampada frontale (per i rifugi), qualche salvietta umidificata per l’igiene personale utile nel caso i rifugi dispongano di scarse risorse idriche.
Attenzione al peso totale dello zaino, dato che dovremo portarcelo sempre appresso.
Ricordarsi di portare con sé: documento di identità valido per l’’espatrio, tessera sanitaria, tessera CAI con bollino dell’anno in corso.
Cartografia consigliata: Kompass 064 Julische Alpen-Triglav -Alpi Giulie. 1:25,000

Trasporto: mezzi propri
CAPPARRA: € 50,00.
Iscrizioni entro e non oltre il 10-07-2015, ovvero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
L'iscrizione è accettata e confermata solo previo versamento della quota di caparra.

CAPI GITA:
Gruppo A: Campagnolo Ezio
Gruppo B: Travanut Dario

Per maggiori dettagli scarica il file.pdf dal link qui sotto