Home :: Gite :: Archivio :: Monte spik - m. 2472
Da Sabato 18 Agosto a Domenica 19 Agosto 2018
Alpi Giulie Slovene - Kranjska Gora
[MONTE SPIK - m. 2472 - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery

Per partecipare alla gita è necessario iscriversi presso i Capigita o la segreteria della sezione aperta venerdì 17 agosto dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

ndo la Valle della Sava, il Monte Spik si mostra come una figura ardita che salta subito all’occhio: una piramide dalle giuste proporzioni con la parete settentrionale alta quasi 900 metri. Ma la salita alla sua vetta, pur lunga e impegnativa, appaga pienamente per l’incantevole panorama.

La mattina si partirà di buon’ora dalla sede del CAI, in direzione Tarvisio e poi verso il valico confinario di Fusine, oltrepassatolo si prosegue fino a Kranjska Gora dove sulla Dx si imbocca la strada per il Passo Vrsic e dopo circa 4 Km si parcheggia nei pressi di un tornante.

Sulla sinistra si imbocca il sentiero che in un’ora circa ci conduce al rif. Koca v Krnici (m. 1113) e si prosegue ad affrontare l'itinerario che si sviluppa dapprima nel bosco, poi su per greti bianchi e ghiaioni, di nuovo nel bosco di piccoli abeti e mughi e sucessivamente, verso i 2000 m, l' ambiente si apre in un terreno di rocce ed erba. Si continua per rupi e crepacci, aiutati da corde fisse, fino alla Lipnica (m. 2418) da dove si vede chiaramente la guglia dello Spik e la traccia che sale in cima; proseguendo su cresta (1°+, rocce friabili e corde fisse) si raggiunge l’ampia cima che offre un panorama mozzafiato con vista su Mangart, Jalovec, Prisojnik, uno scorcio sul gruppo del Canin, il Montasio, lo Jof Fuart e l’imponente ed elegante parete nord della Skarlatica.

Per il rientro si scende fino alla base della cima e si percorre una traccia su rocce e ghiaioni in direzione della Val Pisnica, poi su ripido sentiero nel bosco, aiutati da funi e staffe, si arriva al greto di un torrente, e poi su stradina, verso sinistra, si arriva al punto di partenza.

Nota: Percorso lungo, impegnativo e faticoso, richiede buon allenamento e passo sicuro (l’ultimo tratto su roccette di 1° grado sup.)

Difficoltà: EE
Dislivello: m. 1430
Tempo totale: circa 9 ore
Equipaggiamento: da escursione in alta montagna con casco
Trasporto: mezzi propri

Capigita: Ugo Danelon (tel. 0434 630322), Daniel Danelon