Home :: Gite :: Monte davanti e casera davass
Domenica 27 Maggio 2018
Prealpi Carniche - Monte Ciaulec - Toppo di Travesio (PN)
[MONTE DAVANTI e CASERA DAVASS - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso i Capigita o la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

Per questa gita le iscrizioni sono aperte il martedì e venerdì che la precedono.

 

MONTE DAVANTI, m. 947 - CASERA DAVASS, m. 891

Gita con Guida naturalistica

L’escursione ci porta a visitare un areale delle prealpi carniche situato a ridosso dell’alta pianura friulana, costituito da una moltitudine di piccoli rilievi, avvallamenti e doline. Nella zona della sommità del M. Ciaurlec il terreno è carsico e quasi completamente privo di sorgenti, che però affiorano in alcuni punti nelle zone sottostanti come ad es. la fontana Tamer che troviamo lungo il versante che andiamo a risalire, il quale è coperto da prati inframmezzati da boschetti di ontano, acero e betulla.

All’estremo nord dell’abitato di Toppo, allo sbocco della Val Maggiore (m. 275), dove si lasciano le auto, si sale lungo una stradina asfaltata che prende quota dentro una boscaglia dove il sottobosco è invaso dall’edera e dal pungitopo.
Al termine della stradina si prosegue a destra per un’evidente mulattiera dal fondo lastricato, lungo la quale in molti punti, sulle pietre della massicciata, sono evidenti i segni delle slitte utilizzate in passato per il trasporto di legname, fieno ed altre merci, da e per le casere.

Dopo circa un’ora dalla partenza si raggiunge a Casera Tamer bassa (m. 586) che sorge su un piccolo pianoro boscato e poco oltre l’omonima fontana Tamer. Si giunge poi ad una radura con due crocifissi si piega a destra per comodo un sentiero che conduce alla cima del Monte Davanti (m. 947), eccezionale punto panoramico su tutta la pianura friulana e nelle giornate più limpide la vista giunge fino al mare. Da qui in breve si scende al ricovero Casera Davass (m. 891), che sorge sul bordo meridionale del grande pianoro del M. Ciaurlec.

Accesso: dalla SR 652, nel tratto compreso tra Sequals e Meduno, si devia a destra verso la frazione di Toppo, poi si risale fino alle case più a monte del paese raggiungendo un’area di sosta con panca in prossimità di un canale dove convergono due strade (m 276, parcheggio, cartelli segnavia CAI n.850).

Gita didattica in bosco misto di latifoglie nella pedemontana su versante sud.

Difficoltà: E
Dislivello complessivo: m. 550
Tempi indicativi di salita: ore 2,30’
Equipaggiamento: normale da escursione
Trasporto: mezzi propri

Capigita: Roberto De Piccoli - Walter Fantuz