Home :: Gite :: Mali golak - m. 1495
Domenica 30 Settembre 2018
Altopiano della Tarnova – Slovenia
[MALI GOLAK - m. 1495 - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso i Capigita o la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

Per questa gita le iscrizioni sono aperte il martedì e venerdì che la precedono.

Il Mali Golak (Monte Calvo - m. 1495) si eleva quale vetta più alta all’interno della Selva di Tarnova (Trnovski gozd).
É un’area spiccatamente carsica, estrema prosecuzione delle Alpi Dinariche balcaniche delle quali conserva la selvaggia bellezza e dove è certa la presenza dell’orso.
L’ambiente presenta tutte le caratteristiche tipiche del carso montano: abbondano doline, inghiottitoi e grotte, mentre al verde delle foreste di faggi si contrasta il bianco delle rocce calcaree.

La salita, di spiccato carattere escursionistico, consente di visitare un territorio morfologicamente molto vario e offre scorci e paesaggi sorprendenti, pittoreschi e mai monotoni. Degni di nota, sono gli improvvisi cambiamenti di livello in seguito alle depressioni doliniche ed ai rigonfiamenti a forma di cupola che formano le maggiori cime.

Dalla vetta la vista spazia a 360°, sull'ampio altopiano boscoso di Trnovo,  sulle montagne del Bohinj, in primo piano domina il Triglav e in bella vista gran parte delle Alpi Giulie. Ben visibili anche le vicine colline di Idrija e Čerkljanska, le alture di Hrušica, e gli Javorniki. In lontananza lo Snežnik e le cime del Gorski Kotar, la Vremščica, lo Slavnik ed il Carso fino alla pianura friulana.

L’ITINERARIO
Dall’ampia radura di Mala Lazna (m. 1100) seguiremo una comoda carrareccia, seguendo le indicazioni per Ledenica. Dopo circa 15’ si incontra un bivio, qui svoltiamo a Dx seguendo le indicazioni per il rifugio Iztokova Koca (m. 1.247) che si raggiunge in  circa 45’. Dal rifugio, situato in un bel bosco di faggi, saliremo per sentiero in circa 45’ al Mali Golak  (m. 1495) dove una bella rosa dei venti indica le cime circostanti.

Dalla cima per cresta scenderemo agevolmente ad una selletta che divide il Mali Golak dal Srednji Golak. Si rimonta la sella, ed in breve saremo sulla Cima di Mezzo (m. 1480). Scenderemo poi per facile cresta erbosa, caratterizzata solo da un breve salto roccioso di un paio di metri, sino ad un ulteriore selletta dove si riprende a scendere verso sinistra (Nord). Seguendo il sentiero, sempre in direzione nord con un lungo percorso nel bosco, caratterizzato da saliscendi, che condurrà in circa un’ora su una strada bianca. Si svolta a sinistra e, proseguendo per questa, giungeremo in circa un’ora nei pressi della Velika Ledena Jama (grotta del ghiaccio). Proseguiremo ancora in direzione Ovest e, in poco meno di un’ora, saremo nuovamente al parcheggio. Orari e tempi sono approssimativi.

Accesso: da Gorizia, attraversato il valico di frontiera, ci dirigeremo a nord verso Solkan. Superatolo imboccheremo la strada per Lokve per poi proseguire fino alla località Mala Lazna 1.100 m, dove lasceremo leautovetture.

Dislivello: m. 600
Difficoltà:  E
Equipaggiamento:  normale da escursionismo, bastoncini, ecc.
Trasporto: mezzi propri

Capigita: Ennio Duz - Renzo Schiabel