Home :: Gite :: Falesia di avostanis e creta di timau - m. 2217
Domenica 01 Ottobre 2017
Alpi Carniche – Timau
[FALESIA DI AVOSTANIS e CRETA DI TIMAU - m. 2217 - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery
[FALESIA DI AVOSTANIS e CRETA DI TIMAU - m. 2217 - 2]

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

Per questa gita le iscrizioni sono aperte martedì 26 e venerdi 29 settembre.

Dopo la numerosa partecipazione dello scorso anno, si è chiesto di ripetere quella positiva esperienza che vuole mettere insieme sia gli escursionisti che il numeroso gruppo di frequentatori della nostra palestra di arrampicata, per una domenica da passare in una delle più belle zone delle alpi carniche: la verde conca del laghetto di Avostanis, dove la falesia di Avostanis ed il confortevole ricovero Casera Pramosio alta saranno l’attrazione principale di chi ama l’arrampicata.

Infatti la falesia di Avostanis offre almeno 80 vie di varia difficoltà con prevalenza del livello medio. Esistono anche alcune vie di più tiri, come la De Infanti che, con 4-5 tiri facili e su ottima roccia, risale tutta la parete oppure la più impegnativa Pramosio Beach che offre 3 magnifici tiri.

Le panoramiche vette Creta di Timau (m. 2217) o Cima Avostanis (m. 2193) potranno invece essere le mete del gruppo di escursionisti.

Naturalmente la giornata si concluderà con il consueto momento di festosa convivialità

Percorsi possibili:

- Per la Casera Pramosio Alta (m. 1940): lasciate le auto nel parcheggio antistante l’agriturismo Malga Pramosio bassa (m. 1521), si prosegue a piedi lungo una strada cementata con segnavia CAI n° 402, fino al bellissimo lago di Avostanis (m. 1936),  sovrastato da una delle falesie più belle dell’arco alpino orientale.

- Per la Creta di Timau: come l’itinerario precedente fino al lago di Avostanis poi per sentiero fino alla vetta della Creta di Timau (m. 2217).

- Dalla fine dell’abitato di Timau (m. 820) si parcheggia e si prosegue per pochi metri lungo la statale fino all’inizio, a dx, della vecchia mulattiera di guerra con segnavia 402, che si segue fino alla Casera Palgrande di Sopra (m.1705), poi continua verso il Passo di Palgrande (m. 1760) e con ultima salita al Passo Avostanis e volendo in breve alla cima Avostanis (m. 2193). Poche decine di minuti servono poi per la discesa al bel Laghetto di Avostanis (m. 1936).

Accesso in auto: da Tolmezzo, lungo la SS52 bis Carnica si giunge in località Muses, a Cleulis, dove si svolta a destra per imboccare una strada sterrata che conduce fino al piazzale antistante la Casera Pramosio bassa (m. 1521).
N.B.: chi volesse salire per Casera Palgrande l’auto si può lasciare al termine dell’abitato di Timau.

Dislivello a Casera Pramosio alta: m. 420
Dislivello alla Creta di Timau: m. 700
Dislivello da Timau al Passo Avostanis m. 1230 + m. 140 alla vetta di Avostanis

Difficoltà a Casera Pramosio alta: T
Difficoltà alla Creta di Timau: E (EE gli ultimi metri prima della cima)

Difficoltà lungo il sent. n. 402: E
Equipaggiamento: da escursione in montagna
Trasporto: mezzi propri

Capigita: Marco Disiot - Roberto de Piccoli - Renzo Schiabel

Trasporto: mezzi propri