Home :: Gite :: Ciclovia tre cime bike
Domenica 08 Luglio 2018
Misurina - Auronzo
[CICLOVIA TRE CIME BIKE - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery
[CICLOVIA TRE CIME BIKE - 2]

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso i Capigita o la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

GITA IN CORRIERA; le iscrizioni sono aperte da martedì 19 giugno a venerdì 29 giugno o fino ad esaurimento dei posti disponibili.

La nuova pista ciclabile Auronzo-Misurina, che prende il nome di “Tre Cime Bike”, attraversa luoghi di apoteosi paesaggistica, quali la foresta di Somadida e la Piana di Valbona, inoltre si affaccia sui gruppi montuosi più spettacolari delle Dolomiti, tra i quali la Croda dei Toni, i Cadini, le Marmarole, il Sorapìss, il Cristallo e le Tre Cime di Lavaredo.
Immaginatela così: alle due estremità i laghi di Misurina e di Santa Caterina ed una lunga lingua bianca di ghiaia finissima che li unisce correndo veloce tra le vette più caratteristiche dell’alto bellunese a partire dalle Tre Cime.

La pista è perfettamente battuta, larga e molto piacevole da percorrere, è però completamente sterrata adatta solo alle Mountain bike e a condizione però di possedere un po’ di esperienza per affrontare i circa 5 Km di discesa con pendenza fino al 15% da Misurina alla Piana di Valbona.

Si inizia con un godibilissimo giro del lago di Misurina (m. 1752) che consente viasuali insolite sia sul lago che sulle vette circostanti e si prosegue imboccando la via di discesa che inizialmente si alterna a tratti ripidi e tratti piacevoli. Poi si prosegue per circa 4 Km di discesa quasi costantemente con pendenza del 15% (qui i freni devono essere perfettamente funzionanti), per arrivare alla Piana di Valbona (m. 1377), in corrispondenza dell’Alb. Cristallo.
Ora si prosegue, con pendenza meno marcata, costeggiando il torrente Ansiei, all’interno della splendida foresta demaniale di Somadida, per poi passare a Palus San Marco (m. 1100) e continuare in ambiente davvero rilassante che si alterna tra boschi e prati, fino ad arrivare ad Auronzo dove si effettuerà il giro del Lago di Santa Caterina, conosciuto anche come lago di Auronzo (m. 852 ), per arrivare infine al luogo dove ci attende la corriera.

Nota: come sempre, in caso di maltempo, i Capigita si riservano di proporre ai gitanti un percorso alternativo ovvero di annullare la gita.

Difficoltà: buoni ciclisti
Dislivello in discesa: m. 900
Equipaggiamento: mountain bike in buone condizioni, casco e k-way
Trasporto: corriera con carrello portabici

Capigita: Renzo Stefanel, Anna Maria Motzo, Gino Nadalin, Giovanni Tasca