Home :: Gite :: Archivio :: Chiesetta di san antonio abate
Domenica 30 Ottobre 2016
Prealpi Giulie - Venzone
[CHIESETTA DI SAN ANTONIO ABATE - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

Per questa gita le iscrizioni sono aperte il martedì e venerdi che la precedono.

La chiesetta di San Antonio Abate sorge in val Venzonassa su un colle in posizione assai panoramica, risale al XIV secolo ed è stata ricostruita dopo gli eventi sismici del 1976. 

Il percorso segue il segnavia CAI n. 705 ed ha inizio poco fuori dell’abitato di Venzone in loc. Borgo Pragiel (m. 250). La mulattiera, lastricata e contornata da un muretto a secco, passa per Borgo Mastrui (m. 395) dove si apre un primo bel panorama sulla valle del Tagliamento.
Nelle pietre che costituiscono il fondo della mulattiera sono evidenti i solchi delle slitte che un tempo erano usate per il trasporto verso il paese di fieno e legname che veniva raccolto sulle coste soprastanti.
Essa continua fra boschetti e radure e a quota 885 m. incrocia il segnavia CAI n. 705°, che noi seguiremo svoltando a destra e che dopo una modesta perdita di quota risale velocemente il ripiano dove sorge la bella chiesetta votiva di San Antonio Abate (m. 852).
Il ritorno segue in discesa il sent. 705a fino alla stradina di servizio alle casere Confin e Ungarina, che però noi seguiremo verso destra per passare accanto al B.go Costa e pian piano ritornare alle auto.

Accesso in auto: dalla SS13 Pontebbana, poco prima di Venzone si devia a destra e si va a parcheggiare presso l’area del Cimitero della cittadina.

Dislivello in salita: m. 660
Difficoltà: E
Lunghezza del percorso: Km 12,500 circa
Tempo di percorrenza: ore 5,00 circa
Equipaggiamento: da escursione in montagna
Trasporto: mezzi propri
Gita di interesse storico-naturalistico.

Capigita: Severino Basso - Giorgio Perissinotto - Francesca Nadalon